Indice del forum

Saranno Famosi Forum

Voi Fate Sogni Ambiziosi .....

PortalPortale  blogBlog  AlbumAlbum  Gruppi utentiGruppi utenti  Lista degli utentiLista degli utenti  GBGuestbook  Pannello UtentePannello Utente  RegistratiRegistrati 
 FlashChatFlashChat  FAQFAQ  CercaCerca  Messaggi PrivatiMessaggi Privati  StatisticheStatistiche  LinksLinks  LoginLogin 
 CalendarioCalendario  DownloadsDownloads  Commenti karmaCommenti karma  TopListTopList  Topics recentiTopics recenti  Vota ForumVota Forum

GdR ispirato a Saranno Famosi, seconda parte
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno

Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7
 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Fame il Serial Tv
PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
Autore Messaggio
Lyrin








Registrato: 03/09/04 17:04
Messaggi: 691
Lyrin is offline 

Località: Roma

Impiego: studentessa


MessaggioInviato: Sab Mar 03, 2007 3:53 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Vedere Jesse così deciso non la rassicurava minimamente..Cos'avrà in mente?
Forse era meglio non chiederselo, in una manciata di secondi vide Jesse e Clancy rotolare con violenza fuori dalla scuola..il cuore le balzò in gola.Corse a tutta velocità per raggiungerli l'ingresso ma venne improvvisamente bloccata:
"Ferma lascialo fare.."
"Leroy!Ma che dici si ammazzeranno, il volo per le scale li ha ridotti male.."
"Lo sai com'è Jesse, vuole sbrigarsela da solo..altrimenti gli avrei dato anch'io volentieri una mano!" concluse Leroy guardando in cagnesco il capobanda.
La situazione era talmente caotica che Nicole non si chiese neanche da dove fosse sbucato Leroy.
Nel frattempo anche il resto dei ragazzi si era fermato davanti all'ingresso..

"Forza capo fagli vedere chi sei!" urlò uno dei galoppini di Clancy.

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email MSN Messenger
Adv



MessaggioInviato: Sab Mar 03, 2007 3:53 pm    Oggetto: Adv






Torna in cima
Ally







Età: 33
Registrato: 16/02/06 22:38
Messaggi: 587
Ally is offline 


Interessi: musica, lettura, cinema
Impiego: studentessa


MessaggioInviato: Sab Mar 03, 2007 4:13 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Holly assisteva immobile a tutta la scena che si stava svolgendo da quando quel ragazzino del primo anno aveva rivelato il subdolo piano architettato da Clancy e soci fino all'irruzione della stessa banda nella scuola.
Clancy non aveva perdonato a Jesse l'umiliazione cui era stato sottoposto e aveva tutta l'intenzione di far pagare tutto con gli interessi al giovane messicano.
Non appena il capobanda diede ordine ai suoi scagnozzi di distruggere tutto ciò che vedevano, gli altri sei ragazzi cominciarono a rompere i vetri della bacheca, riducendola in un cumulo di frantumi, e a staccare, con risate di scherno, i fogli che erano affissi all'interno e a strapparli, mentre Clancy osservava compiaciuto la scena.
Holly, fino a quel momento, conscia del fatto che tra tutti loro era Jesse quello maggiormente coinvolto, aveva preferito, benché questo le fosse costato enormi difficoltà, rimanere zitta e vedere l'evolversi della situazione, convinta che una sola parola sbagliata avrebbe potuto gravemente comprometterla.
Ma quando vide Clancy ridere di soddisfazione e di scherno mentre i suoi scagnozzi si dedicavano alla distruzione di tutto ciò che capitava solo a tiro, non riuscì più a sopportare oltre.
Le sue labbra si mossero spontaneamente, quasi come si trattasse di una conseguenza inevitabile di ciò che i suoi occhi sempre più increduli registravano.
"Ma che..." riuscì però solamente a dire avanzando leggermente verso Clancy, perché Nicole, che in quel momento si trovava accanto a lei, mettendole un braccio davanti al petto le fece capire che era inutile intervenire in quel modo.
In seguito sentì l'amica sussurrare a Jesse di portare Clancy fuori dalla scuola e Holly capì che, per quanto rischiosa, si trattava dell'unica mossa possibile.
Quando vide Jesse gettarsi addosso al capobanda che, totalmente sorpreso da quella mossa, non riuscì a reagire prontamente, chiuse gli occhi e pregò che le conseguenze di quella caduta fossero le meno dannose possibili.
Sapeva che, una volta conclusa la colluttazione sulle scale d'ingresso della scuola, Jesse e Clancy si sarebbero trovati faccia a faccia sul marciapiede all'esterno dell'entrata e tutto sarebbe sfociato in un duello fra i due giovani.
Vide gli scagnozzi di Clancy, che nel vedere il giovane messicano gettarsi sul loro capobanda avevano interrotto, increduli, la loro opera di distruzione, riaversi dallo stupore e correre giù per le scale seguendo la colluttazione fra i due ragazzi.
In breve anche lei e gli altri ragazzi, Nicole in testa, scesero velocemente le scale.
Appena raggiunsero l'ingresso, videro Jesse e Clancy, in piedi, faccia a faccia, occhi negli occhi, scambiarsi ripetute occhiate di sfida e muoversi come due duellanti, ognuno dei quali attendeva la mossa del rivale.
Entrambi sembravano esitare nel fare la prima mossa, mentre gli scagnozzi di Clancy, raccolti a poca distanza dal loro capobanda, lo incitavano ripetutamente affinché rifilasse al "maledetto messicano" la meritata lezione.
E tutto lasciava presupporre che il capobanda, benché gli si leggesse chiaro in viso una tensione non certo lieve nonostante tentasse di sfoderare piena sicurezza, avrebbe presto sferrato il primo colpo.
La voce di Leroy, che stava parlando con Nicole, la distolse dalla scena che in quel momento tutti stavano osservando e fu sorpresa nel vedere lì il giovane ballerino di colore. Nel sentire le poche parole che aveva pronunciato capì che anche lui sapeva fin troppo bene chi era Clancy.
Si avvicinò a Leroy.
"Ti prego, fa qualcosa" lo implorò "Tu hai sempre avuto a che fare con le bande, sai come comportarti in casi del genere"
Ma il ballerino scosse la testa e ribadì il concetto espresso in precedenza "Come ho già detto a Nicole Holly, Jesse era invischiato già da tempo con quei tipi e io gli avevo chiesto se voleva che gli dessi una mano, ma ha sempre detto che era abituato a risolvere tutti i suoi problemi da solo e che anche questa volta sarebbe stato così. E io non sono solito intromettermi quando la mia presenza non è richiesta. Ora sta a lui: ha già picchiato Clancy una volta, vedremo se sarà capace di avere ragione di lui anche questa volta"
Un'angoscia quasi insopportabile stava montando in Holly e non poté trattenersi dal lanciare un'occhiata a Nicole che si trovava accanto a Leroy. Andò verso di lei, le afferrò una mano, la strinse forte e le lanciò uno sguardo di compartecipazione: un modo per cercare, per quanto possibile, di infonderle coraggio e speranza affinché quella situazione potesse risolversi positivamente.

_________________
Non tentare è già di per sé un fallimento
Torna in cima
Profilo Messaggio privato MSN Messenger
J85







Età: 34
Registrato: 11/10/04 00:10
Messaggi: 611
J85 is offline 

Località: Pistoia




MessaggioInviato: Mer Mar 14, 2007 8:45 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Una volta ascoltate le parole di Leroy, Chris riconobbe subito che il ballerino aveva descritto perfettamente il carattere del loro amico messicano.
Tuttavia continuava a ripetersi in testa "Ma allora non c'è proprio niente che possiamo fare...".
Poi osservò attentamente il comportamento dei compagni di Clancy e allora comprese che solo una cosa andava fatta…
"Coraggio Velasquez! Fagliela pagare per tutti i casini che ci hanno fatto passare!".

_________________
Holly forever!!!!!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato MSN Messenger
ryo







Età: 44
Registrato: 02/09/04 10:17
Messaggi: 185
ryo is offline 

Località: follonica
Interessi: tutto!!!
Impiego: geoemtra e fumettista a tempo perso
Sito web: http://www.darkcomic.it

MessaggioInviato: Ven Apr 06, 2007 11:07 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Jesse sente che i suoi amici lo incitano e non puo' deluderli, anche se il dolore alla spalla è lancinante; spera solo di non essersela slogata.
Ma clancy non sembra essere messo tanto meglio e i lgiovane messicano decide di approfittare.
Con un destro che il suo avversario non si aspettava lo fa letteralmente volare a gambe all'aria, provocando nuove urla di incitamento e in men che non si dica gli è quasi addosso sicuro di aver già vinto.
Errore imperdonabile.
Clancy con un rapido movimento di gambe lo colpisce a entrambe le gambe facendolo rovinare sulla schiena.
Per un attimo rimane senza fiato, ma solo per un attimo.
Quando Clancy si avvicina tirandolo a se per la maglia, Jesse gli da una testata centrandolo in pieno sul naso; il sangue sporca i vestiti di entrambi, e mentre l'avversario di Jesse si regge il naso dolorante, il messicano lo colpisce ben due volte allo stomaco, facendolo inginocchiare.
Ormai Clancy è alla mercè di Jesse, ma questi sembra essere accecato dalla rabbia, colpendolo ad una spalla con un calcio e facendolo cadere con la faccia insanguinata rivolta verso il cielo.
Prende per la maglia ormai tutta imbrattata di sangue il suo avversario, mentre carica il pugno, ma immediatamente si ferma, come se avesse ritrovato la ragione e non volesse infierire su un nemico rmai inerme.
Con gente come te non ne vale la pena.
Sibilando queste parole lascia la maglia di Clancy, facendolo sbattere contro l'asfalto provocando un rumore sordo.
Si gira con aria di sfida verso gli altri, pronunciando la frase con uno sforzo fuori dal comune, ma cercando comunque di nasconderlo.
C'è qualcun altro?
E senza nemmeno aspettarsi una risposta comincia a girarsi intorno, come a cercare l'unica cosa che in quel momento potrebbe dargli conforto.
Lo sguardo di Nicole...

_________________
Il mio hobby e le mie passioni prendono forma qui
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage MSN Messenger
Lyrin








Registrato: 03/09/04 17:04
Messaggi: 691
Lyrin is offline 

Località: Roma

Impiego: studentessa


MessaggioInviato: Sab Apr 07, 2007 7:51 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Nicky rimase incredula, ogni colpo sferrato la faceva sobbalzare!Avrebbe voluto interrompere quel gioco al massacro, ma in cuor suo sapeva che Jesse non glielo avrebbe mai perdonato.
I loro sguardi si incontrarono, Nicole sapeva che ormai non c'era più nulla da temere Clancy non rappresentava più un pericolo...scostandosi dal resto del gruppo la ragazza corse a soccorrere il giovane messicano.
"Jesse!Guarda come ti sei ridotto, dobbiamo assolutamente correre in infermeria" sussurrò sfiorando dolcemente le ferite dell'ormai esausto Jesse.

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email MSN Messenger
J85







Età: 34
Registrato: 11/10/04 00:10
Messaggi: 611
J85 is offline 

Località: Pistoia




MessaggioInviato: Sab Giu 09, 2007 10:35 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Il resto della giornata trascorse senza ulteriori problemi a complicare la vita dei nostri ragazzi.
Quella sera stessa Chris stava passeggiando nervosamente davanti al locale di Lou in attesa dell’arrivo di Jesse.
Dopo le vicende di poche ore prima aveva chiesto al ragazzo se voleva comunque partecipare a questo loro incontro, sperava, chiarificatore, ovviamente per quanto riguarda la situazione tra loro due e la splendida coppia formata da Holly e Nicole, ed il suo amico aveva risposto positivamente.
Forse la cosa più giusta e più corretta da fare era invitare anche le due medesime ragazze ma, tra la confusione che si era venuta a creare nella scuola e, soprattutto, la totale insicurezza che aveva colpito a quanto pare tutti e quattro i giovani, l'appuntamento da Lou era rimasto a due tra Chris e Jesse.
Intanto Donlon continuava a fare avanti-indietro sul marciapiede e a strofinarsi le mani tra loro per darsi un minimo di tepore corporeo.

_________________
Holly forever!!!!!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato MSN Messenger
Ally







Età: 33
Registrato: 16/02/06 22:38
Messaggi: 587
Ally is offline 


Interessi: musica, lettura, cinema
Impiego: studentessa


MessaggioInviato: Dom Giu 10, 2007 5:56 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Holly era in piedi davanti allo specchio del corridoio d'entrata dell'appartamento di New York in cui abitava con i genitori, o meglio, in cui lei abitava e i suoi genitori tornavano di tanto in tanto per concedersi qualche breve periodo di riposo visti i loro frequenti viaggi a causa dei quali le loro assenze da casa potevano prolungarsi anche per due o tre mesi.
Per la giovane attrice non era un problema: era perfettamente capace di badare a se stessa e inoltre, tra le lezioni alla scuola d'arte, le prove per gli spettacoli e le uscite con gli amici, praticamente era a casa solo per cenare, dormire e fare colazione la mattina seguente.
Scrutò attentamente la sua immagine davanti allo specchio, che le rimandava il bel volto perfettamente truccato. Passò un velo di rossetto fucsia sulle labbra.
Dopo gli eventi di quella giornata intensa e piena di emozioni, conclusasi con la colluttazione tra Jesse e Clancy nella quale il malvivente aveva avuto la peggio ma il giovane artista messicano aveva comunque riportato numerose e dolorose ferite per le quali erano occorse alcune fasciature e anche qualche punto di sutura, aveva pensato che forse Nicole avrebbe potuto sentirsi non in vena di trascorrere la serata da Lou, ma l'amica non solo aveva detto di voler recarsi comunque all'appuntamento ma aveva ribadito la necessità di affrontare i loro problemi sentimentali, soprattutto dopo quello che era successo poche ore prima.
Holly non poté che constatare che Nicole aveva perfettamente ragione: anche se ormai, per quanto riguardava la sua migliore amica e Jesse, era chiaro come il sole che l'amore che li aveva legati fino a poco tempo prima non si era certo sopito, e che Charlene non era altro che un mediocre surrogato con cui il messicano cercava inutilmente di dimenticare l'ex fidanzata.
Quanto a lei e a Chris, gli sguardi, innumerevoli, che si erano scambiati fugacemente in infermeria mentre i dottori erano intenti a medicare Jesse, per poi riabbassare gli occhi ogni volta che si incrociavano, erano più eloquenti di infinite parole.
Non c'era nulla da chiarire sui loro sentimenti: dovevano solo trovare il coraggio di ammetterli e di rivelarli apertamente.
Sospirò. Forse, parlarne prima apertamente con Nicole, confidando a lei tutto quello che provava per Chris, l'avrebbe forse aiutata a trovare il coraggio per esternare i suoi sentimenti anche al diretto interessato.
Le due ragazze erano d'accordo di trovarsi alle otto davanti all'ingresso del locale di Lou. Diede un'ultima occhiata alla sua immagine riflessa allo specchio, prese la borsetta che aveva posato sul tavolino sottostante lo specchio e uscì dall'appartamento.

_________________
Non tentare è già di per sé un fallimento
Torna in cima
Profilo Messaggio privato MSN Messenger
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Fame il Serial Tv Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ore
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7
Pagina 7 di 7

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Puoi scaricare files da questo forum





Saranno Famosi Forum topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2008